mercoledì 17 novembre 2010

Tiffany & Co.



Oggi parliamo di un sogno. Già perché chiunque indossi Tiffany indossa il sogno americano.
La celebre gioielleria fu fondata nel 1837 da Charles Louis Tiffany e da John B. Young a Manhattan (ecco perché Tiffany&co.) e trattava diversi articoli, non solo la gioielleria con la quale è diventata famosa ma anche antiquariato, argenteria e cancelleria, attraverso una grande esposizione in negozio ma anche per corrispondenza.

C.L. Tiffany riuscì a trarre vantaggio dalla diminuzione dei prezzi dei diamanti durante le rivoluzioni europee di metà secolo, impegnandosi ad offrire ai suoi clienti pezzi unici dal design innovativo accaparrandosi così la fedeltà della clientela più agiata.
Agli inizi del ‘900, grazie al figlio di Charles, Louis Confort, il marchio Tiffany venne associato alla Art Noveau per la realizzazione di prodotti in rame e bronzo con decorazione naturali e fitomorfiche su vetro, fra cui le più celebri rimangono le lampade di cui è ancora conservata una vasta esposizione al Metropolitan Museum di New York.
Inoltre l’azienda Tiffany continua a coltivare il suo gusto per l’innovazione e l’arte collaborando con diversi talentuosi designer come Donald Claflin (famosissimo il suo draghetto del 1962 in platino, oro, turchese, diamanti, smeraldi, rubino), Elsa Peretti e Paloma Picasso.
“Non ci può capitare niente di brutto là dentro”. Così un’indimenticabile Audrey Hepburn descriveva il suo luogo prediletto per lo shopping in “Colazione da Tiffany”, cult movie del 1961 che contribuì ad accrescere la fama ed il prestigio della gioielleria.





La scena iniziale del film è una delle più amate ed imitate nella storia del cinema internazionale e Tiffany per la prima volta nella storia aprì il suo store di domenica per permettere di girarla.
Il must have dei sogni di Tiffany&co. è sicuramente il solitario, proposto per la prima volta da mr. Tiffany con la montatura a sei graffette per l’incastonatura dei diamanti, ancora oggi considerato in tutto il mondo l’anello di fidanzamento per eccellenza.
A questo classico senza tempo si è affiancata in questi ultimi anni la collezione “please return to Tiffany&co.” che comprende collane, braccialetti e orecchini indossate da migliaia di teen agers desiderose di ricevere anche loro un piccolo sogno di eleganza e raffinatezza racchiuso in una scatolina di colore blu Tiffany.

Hs'F <3 Tiffany
Irene Bersani

Nessun commento:

Posta un commento